I migliori film d’amore lesbica e a materia LGBT (2022)

I migliori film d’amore lesbica e a materia LGBT (2022)

Ti vista (2015)

E ceto una delle oltre a gradite sorprese viste alla 72° copia del festa musicale di Venezia, dove si e aggiudicato il belva feroce d’Oro come miglior film si strappo di Ti guardo, superlativo composizione d’esordio del organizzatore e sceneggiatore venezuelano Lorenzo Vigas, ripetuto aiutante di Guillermo Arriaga. Ambientato nei quartieri popolari di Caracas, Ti vista riporta alla mente il lungometraggio di Barbet Schroeder La selvaggio dei sicari durante una successione di analogie a quota narrativo la pellicola di Vigas mette sopra ambiente in realta il racconto attraverso Armando (Alfredo Castro), un umanita di mezza vita cosicche gestisce un officina di protesi dentali, ed Elder (Luis Silva), uno dei ragazzi pagati da Armando verso avvicinarsi a abitazione sua, spogliarsi dinnanzi verso lui e lasciarsi ammirare per spazio invece l’uomo si masturba. Pero Elder, che intanto che il loro primo convegno lo picchia e lo deruba, scopre un’inaspettata sollecitudine nelle attenzioni di Armando una tenerezza da cui scaturira un catena impreciso e nondimeno viaggio da un smorzato sentimentalismo. L’impeto delle passioni e scritto da Vigas mediante un perfetto intransigenza chiaro, per un film esempio in la sua idoneita di esporre il coscienza di abbandono dell’individuo assumendo solo delle spiazzanti svolte noir.

M nlight (2016)

Attivita seconda del direttore e sceneggiatore Barry Jenkins, basata sulla piece melodrammatico durante M nlight Black Boys immagine Blue di Tarell Alvin McCraney, M nlight si e rivelato, particolarmente mediante America, ciascuno dei fenomeni cinematografici dello refuso decennio un coming of age sopra cui la asprezza del strada del primo attore, Chiron Harris, spuntato e sviluppato con un borgata della gruppo afroamericana di Miami, e legata verso unito modo appassionato e incantevole, derivato da colui di Wong Kar-wai. Chiron, rappresentato per tre diverse fasi della propria persona (l’infanzia, l’adolescenza e la eta giovanile), da teenager (spiegato dall’attore Ashton Sanders) prendera coscienziosita della propria pederastia di traverso l’amicizia in il coetaneo Kevin Jones (Jharrel Jerome), per mezzo di il che scopre le prime pulsioni amorose e cosicche ritrovera anni posteriormente, da sviluppato.

Accolto unitamente immensi elogi dalla opinione, M nlight si e guadagnato una abbondante attenzione fra il noto e per pregio dei numerosi riconoscimenti ottenuti, in mezzo cui il Golden Globe che miglior pellicola agitato e tre premi Oscar su otto nomination miglior copione adattata, guyspy miglior protagonista sostenitore durante Mahershala Ali e, a stupore, la statuetta maniera miglior film, la anzi avvicendamento per deciso in una pellicola per argomento LGBT.

La paese di Creatore (2017)

Presenta diverse simpatia insieme Brokeback Mountain il primo lungometraggio del curatore britannico Francis Lee, La tenuta di Altissimo del 2017, ambientato in ingaggio nelle campagne dello Yorkshire ai giorni nostri una telaio idilliaco che funge da paesaggio alla tormento, nata all’improvviso, attraverso Johnny Saxby (Josh O’Connor), un fattorino silenzioso impegnato verso reggere forza la cascinale della propria gruppo, e Gheorghe Ionescu (Alec Secareanu), un giovane straniero rumeno asserzione durante curarsi delle pecore. L’attrazione e i sentimenti entro Johnny e Gheorghe vengono dipinti dal lungometraggio delineando ciascuno spiazzante contesa tra la ambiente numeroso ‘ruvida’ e antipatico dei personaggi e la delicatezza del loro rendiconto. L’opera seconda di Francis Lee, Ammonite, con passivo nel 2020, sara in cambio di una storia d’amore saffico mediante Kate Winslet e Saoirse Ronan.

Chiamami col tuo popolarita (2017)

Cambiamento dell’omonimo fantasticheria di Andre Aciman, Chiamami col tuo popolarita si e battezzato fin dal adatto esordio, nel 2017, appena una notizia lapide miliare nell’ambito del cinema LGBT, ma addirittura modo unito dei piu importanti racconti di allineamento messi sopra quadro sul abbondante schermo negli ultimi anni. Attraverso una regia immersiva, mediante cui si fondono delicatezza e verismo, Luca Guadagnino ci trasmette i palpiti e i desideri del conveniente protagonista, il diciassettenne Elio Perlman (Timothee Chalamet), giacche in una pigra bella stagione del 1983, in una zona di circoscrizione del settentrione Italia, sviluppa una pena irrefrenabile nei confronti del ventiquattrenne Oliver (Armie Hammer), educando di dottorato non di piu giunto dagli Stati Uniti a causa di occupare alcune settimane cliente della serie di Elio.

La sommessa richiamo, il sottile amoreggiamento e da ultimo la rivelazione dell’amore sono dipinti, con Chiamami col tuo popolarita, per mezzo di conturbante schiettezza e idea di simulazione, anche per pregio dell’intenso raffigurazione di Elio fornito da Timothee Chalamet. Il film di Guadagnino ha ricevuto quattro nomination all’Oscar ed e valso al pratico James Ivory il premio a causa di la miglior testo adattata.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *